L’ 80% dei bambini usa il cellulare, consigli su come gestirlo

SE IL PRIMATO dei bambini iper-connessi dell’era di Internet spetta sicuramente agli Stati Uniti, dove il 92% dei piccoli inizia ad usare i dispositivi digitali già nel primo anno di vita e all’età di due anni li utilizza giornalmente, anche in Italia il quadro è simile: 8 bimbi su 10 tra 3 e 5 anni sanno usare il cellulare dei genitori, e mamma e papà sono spesso troppo permissivi dal momento che il 30% dei genitori usa lo smartphone per distrarli o calmarli già durante il primo anno di vita, il 70% al secondo anno.

Non è solo una mia idea ma sono per certo comportamenti errati e poco salutari per i piccoli, tanto che uno dei colossi cinesi dell’intrattenimento su mobile, Tencent, sta tentando di introdurre nuovi sistemi per limitare l’uso dei giochi per i più giovani.

È anche una mia idea che l’uso di smartphone e Internet non va demonizzato, ma porre dei limiti all’utilizzo è fondamentale. Secondo diverse ricerche, infatti, si riscontra un uso eccessivo dei più piccoli di cellulari e tablet, con picchi di utilizzo anche di 8-10 ore al giorno.

Per quanto mi riguarda più direttamente posso dirvi che un utilizzo eccessivo di tali dispositivi porta a miopia, mal di testa frequenti per iper-accomodazione, secchezza visiva con relativi tic di ammiccamento. In oltre questi eccessi possono determinare danni, sia sul versante psicologico e comportamentale sia dal punto di vista fisico: sicuramente c’è una riduzione della sfera immaginativa del bambino; ma vari sono anche i danni al ritmo del sonno, fino all’eccesso di sedentarietà collegato all’obesità

Quindi cari genitori, che siete spesso non consapevoli dei rischi per la salute psicofisica di un utilizzo precoce dei dispositivi digitali, vi consiglio queste piccole accortezze:

nei bambini da 0 a 8 anni di età no a smartphone e tablet prima dei due anni, durante i pasti e prima di andare a dormire; limitare l’uso a massimo 1 ora al giorno nei bambini di età compresa tra i 2 e i 5 anni e al massimo 2 ore (con una pausa di 10 minuti) al giorno per quelli di età compresa tra i 5 e gli 8 anni.

NO al cellulare “pacificatore”, per tenera e bada i piccoli. Si, invece, all’utilizzo di applicazioni di qualità da usare insieme ai genitori per un gioco in compagnia.